PANE PISTOKKU 500GR

3,70

Il pane carasau è un tipico pane sardo, originario della Barbagia e diffuso in tutta la Sardegna, conosciuto con il nome italiano di carta musica (o carta da musica) per la sua caratteristica croccantezza, che ne rende rumorosa la masticazione.

Il termine sardo deriva dal verbo carasare, che significa tostare. Durante sa carasadura il pane viene rimesso nel forno per la cottura finale: tale cottura lo rende croccante

Gli ingredienti base sono lievito, sale, acqua e farina di grano duro.Il pane carasau è consumato in molti modi. Secco, cioè al naturale  accompagna gusti salati e gusti dolci in grande varietà.

Descrizione

Pane Pistoccu: le sfoglie di pasta sapientemente lavorate assumono forme diverse, rettangolari o circolari e anche un diverso spessore a seconda dei paesi. Il pistoccu è un pane adatto alla lunga conservazione, fatto di semola e di fior di farina, nelle varianti a base di cruschello o di farina d’orzo.

Era il pane che i pastori consumavano durante le settimane di transumanza, ma era anche il pane della servitù e dei meno abbienti. Secondo alcuni studi dell’Università di Sassari si è riscontrato che il pane pistoccu a lievitazione naturale (con il lievito madre “su framentu”) oltre che possedere buone caratteristiche organolettiche, ha anche proprietà salutistiche infatti riduce di circa il 25% il tasso glicemico pertanto si ritiene che il consumo di questo pane possa aiutare a ridurre l’incidenza delle malattie metaboliche.

La differenza principale con il carasau sta nello spessore infatti il pane pistoccu ha uno spessore di circa 3-4 mm mentre il pane carasau sol 1 mm.

Inoltre il consumo del pistoccu solitamente avviene dopo essere stato bagnato mentre il carasau di norma viene consumato secco.Ottimo anche quello integrale.

Informazioni aggiuntive
Peso 0.508 kg
Dimensioni 20 × 18 × 12 cm